sabato 1 luglio 2017

Coop. Lavoro e non solo: Ieri bruciati anche 10 ettari di terreni confiscati

Ieri tra il caldo eccezionale e il vento africano sono andati in fumo 500 ettari di terreno nella zona tra Torre dei Fiori e il Santuario di Tagliavia. "Io non credo all'autocombustione. Dare fuoco ai terreni dopo ferragosto può essere una scelta per fertilizzare i terreni, - dichiara Maurizio Pascucci Presidente dell'Associazione Fior Di Corleone - ma farlo il 30 di giugno è una volontà palese di rovinare i raccolti". La richiesta che fa l'associazione dei produttori alle forze dell'ordine è di indagare per trovare i colpevoli e fa un'appello a chi sa di denunciare. 
Tanto lavoro di tanti agricoltori andati in fumo a causa dell'incendio, un danno economico per il territorio non indifferente. Il fuoco non ha risparmiato 10 ettari di terreno, confiscati alla mafia, gestiti dalla Cooperativa di Corleone "Lavoro e non solo".
Il Presidente Calogero Parisi in uno sfogo sui social ha scritto amareggiato: "Si dice che mangiare lenticchie a capodanno porta fortuna e soldi. Ieri, nostro malgrado, abbiamo scoperto che le lenticchie a giugno invece portano sfortuna e fanno perdere soldi. Circa € 23.000,00 di mancate entrate dalla vendita del raccolto di lenticchie di Torre dei fiori".

Giuseppe Crapisi

Ieri andati in fumo 500 ettari di terreno

Un incendio a Monreale, all'altezza di Tagliavia, ha distrutto circa 500 ettari di terreno seminati a grano e foraggio per animali. Sul posto sono immediatamente intervenuti vigili del fuoco e forestali, allertati dal fatto che le fiamme sono divampate mentre era in corso un matrimonio nel santuario di Tagliavia con numerosi invitati. L'incendio ha sfiorato alcune masserie mettendo a repentaglio persone e animali. Anche se non sono stati stimati, a occhio nudo sono ingenti i danni agli allevatori e agli agricoltori che hanno messo a disposizione i loro mezzi per creare delle fasce parafuoco. E' stato richiesto anche l'intervento aereo. Leggi tutto 

Comune di Corleone: ultimi provvedimenti deliberati dalla Commissione

La Commissione Straordinaria comunica che nella seduta del 29 giugno u.s., con delibera n. 124 sono state impartite direttive agli Uffici Comunali competenti  per l’assegnazione in concessione degli spazi  espositivi realizzati nei locali comunali destinato a “Taste-Point” al fine di promuovere i prodotti tipici locali e  valorizzare le risorse paesaggistiche, culturali ed alimentari del territorio corleonese.
Con atto deliberativo n. 127, si è proceduto a dare mandato, senza oneri a carico del bilancio comunale, al Centro Studi Pio La Torre per la costituzione di parte civile del Comune di Corleone nell’ambito del procedimento penale n. 3330/14 “Operazione  Grande Passo 4” a carico di Gariffo Carmelo  ed altri, per i reati dagli stessi commessi nel Comune ed a danno dell’immagine del territorio, tra cui anche quelli compiuti dal dipendente comunale Di Marco Antonino, destinatario di un provvedimento di licenziamento con preavviso definito dall’Amministrazione Comunale a seguito di attivazione dei relativi procedimenti disciplinari.
Nella stessa seduta, con delibera n. 128, la Commissione Straordinaria, nell’ottica di dare il più ampio sostegno alle associazioni sportive operanti sul territorio, ha fornito gli opportuni indirizzi al Responsabile del Settore competente per definire in tempi brevi le procedure per la concessione della gestione delle strutture sportive comunali alle associazioni sportive, prorogando nelle more dell’adozione dei relativi provvedimenti, al 30 Settembre 2017, le concessioni agli attuali gestori. Nel contempo è stato dato mandato agli Uffici Tecnici di predisporre le relazioni tecniche per effettuare gli interventi manutentivi presso il campo di calcetto in Contrada S. Lucia.
Inoltre, con ulteriori atti deliberativi sono stati fissati i criteri di valutazione per l’accreditamento degli enti socio-assistenziali per la gestione del Centro Comunale per disabili, per la gestione del servizio di assistenza domiciliare per il progetto Home Care 2 ed altresì sono stati adottati i moduli in materia di attività commerciali ed assimilati  (SUAP) che a decorrere dal 1 luglio 2017 dovranno essere utilizzati per tutte le comunicazioni e le istanze. I moduli potranno essere scaricati dal sito istituzionale dell’Ente.
Con ulteriore delibera assunta con i poteri di Consiglio Comunale, la Commissione Straordinaria ha dato mandato al Responsabile del I Settore di procedere alla revisione dell’Albo Comunale dei Legali, fissandone i criteri, ai fini dell’individuazione dei professionisti ai cui affidare gli incarichi legali provvedendo parimenti a fissare i parametri per la fissazione dei compensi secondo le tariffe forensi ridotte del 20%.
Nella stessa giornata inoltre, si è proceduto alla presenza del Segretario Generale, dott. Lucio Guarino, dell’Ing. Giuseppe Gennaro, del Comandante della Polizia Municipale Cortimiglia, dell’Economo Comunale Nicolò Petralia e gli operai comunali, ad effettuare il sopralluogo presso l’abitazione confiscata in danno di Lo Bue, di recente oggetto di sgombero disposto dal Prefetto di Palermo, per l’immissione in possesso nell’immobile facente parte del patrimonio indisponibile del Comune di Corleone con affissione della relativa targa .

                                                                                                LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

                                                                                                       (Termini – Mallemi – Cacciola

venerdì 30 giugno 2017

Comune di Corleone: i valori dell'acqua erogata conformi a quanto previsto dalla legge


Si avvisa la cittadinanza che a seguito di segnalazione dell’ASP è stata emessa in via cautelativa a tutela della salute pubblica l’ordinanza n. 19 del 30 giugno 2017 di non potabilità dell’acqua erogata dalla rete idrica cittadina.
Si rappresenta che le analisi batteriologiche , eseguite a seguito dei campionamenti effettuati prontamente dall’AMAP , sono risultati come comunicato ufficiosamente con valori conformi al D. Lgs 31/01 e pertanto non appena trasmessi ufficialmente si procederà alla revoca dell’ordinanza .

Protezione civile: livello massimo di calore e di attenzione per gli incendi

Il bollettino della Protezione Civile Siciliana prevede ondata di calore e dispone di adottare interventi di prevenzione per la popolazione a rischio. Massima allerta per il rischio incendi in tutta la Sicilia. La Protezione Civile invita gli Enti in indirizzo ad attuare quanto previsto nei propri documenti e Piani di emergenza. In particolare si raccomanda ai Sindaci di attivare le procedure previste dal Piano comunale di emergenza per il Rischio incendi d’interfaccia e dai Piani comunali per il Rischio ondate di calore, per le fasi e/o livelli dichiarati.

Clicca qui per leggere il bollettino 

mercoledì 28 giugno 2017

SP4: LA CNA CHIEDE UN INCONTRO A LEOLUCA ORLANDO PRESIDENTE DELL’AREA METROPOLITANA DI PALERMO

La CNA di Palermo e la CNA di Corleone chiedono un incontro al  neo-eletto sindaco e presidente dell’area metropolitana di Palermo Leoluca Orlando per la soluzione dell’annoso problema della viabilità e del ripristino delle strade provinciali SP 4(Corleone- San Cipirello) e SP 2( San Cipirello –Partinico ) dissestate e impercorribili per il quale ripristino è già stata stanziata con legge regionale una somma complessiva di 5milioni e500mila euro. L’organizzane artigiana intende sollecitare, al presidente dell’area metropolitana lo sblocco di tutti gli iter procedurali e le pastoie burocratiche che sino ad ora hanno frenato la realizzazione del progetto del ripristino della viabilità delle due strade provinciali che assicurerebbero  partendo da Corleone il collegamento e lo sbocco agevole nell’area del partinicese con conseguenti benefici commerciali, logistici ed operativi come ad esempio il raggiungimento da parte degli abitanti e degli imprenditori della zona del corleonese  in più breve tempo dell’aeroporto, dell’ospedale di Partinico e delle aree artigianali commerciali di Terrasini ,Partinico, Alcamo e delle zone limitrofe . I dirigenti della CNA provinciale  di Palermo sostengono infatti  che   non vi potrà mai essere sviluppo nel territorio se non si realizzano le opportune  infrastrutture supportate da una adeguata viabilità



Emergenza caldo a Palermo, l’Asp attiva un piano di allerta per anziani e pazienti fragili

L’Asp di Palermo ha messo in funzione da questa mattina un “Piano di sorveglianza attiva” per anziani e pazienti fragili. Il servizio rientra nell’ambito del “Piano emergenza caldo 2017” entrato in funzione lo scorso primo giugno.
Le alte temperature previste sia oggi che nella giornata di domani hanno portato all’avvio di un “servizio di allerta” per gli anziani già in Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e per i pazienti “fragili” segnalati direttamente dai medici di medicina generale ad una ‘Centrale operativa’. Leggi tutto 

lunedì 26 giugno 2017

Crisi idrica: ORA Corleone chiede l'apertura della sorgente di Contrada Piano di Scala

ORA Corleone, vista la carenza di piogge che ha causato la riduzione di approvvigionamento dalle sorgenti, visto che l’Amap in via cautelativa ha avviato un programma distributivo che consente la gestione diligente delle riserve idriche, visto che le aziende agricole a causa della siccità stanno subendo danni irreversibili e  visto che gli allevatori hanno urgente bisogno di acqua per i loro animali, ha chiesto l’apertura della sorgente di acqua sulfurea di contrada Piano di Scala come è avvenuto negli anni passati.
"Alcuni allevatori e agricoltori - dichiara il Presidente di ORA Corleone Giuseppe Crapisi - ci hanno espresso le loro difficoltà e l'esigenza di poter attingere da questa sorgente. Siamo certi che la Commissione sarà pronta, come lo è stata sempre, a rispondere alle legittime richieste della cittadinanza".