venerdì 31 marzo 2017

Totò Pirrone confermato Direttore Generale del CAS

Salvatore Pirrone sarà ancora il direttore generale del Cas. Il Consiglio Direttivo del Consorzio ha confermato la nomina di Pirrone, che arriva in un momento di grande fermento. Molti i lavori che saranno eseguiti da qui a breve, la mente non può che correre agli interventi da fare sulla A-18 Messina-Catania in vista del G7, ma anche sul viadotto Ritiro. Ancora due mesi di attesa e poi i sette grandi del mondo si riuniranno a Taormina per un grande vento politico istituzionale, un appuntamento su cui l’intera provincia di Messina punta per rilanciarsi. Leggi tutto

giovedì 30 marzo 2017

Premiazione a Roma degli studenti della Scuola Secondaria di I grado “G. Vasi” di Corleone



La Scuola Secondaria di I grado “G. Vasi” di Corleone ha partecipato al concorso “Legalità e cultura dell’etica 2016- 2017” dal tema “La corruzione ci ruba il futuro. Un freno per lo sviluppo, un danno per tutti”. Si tratta di un progetto interdistrettuale organizzato dal Club Rotary, a cui hanno partecipato gli studenti delle Scuole secondarie di I e II grado e delle Università di tutta Italia. Per la sezione video si è classificata al secondo posto l’alunna Federica Grizzaffi della classe II E, mentre al terzo posto si sono classificati gli alunni Di Palermo Giovanni, Grizzaffi Davide, Cimò Vincenzo, Mulè Roberto e Gristina Biagia della classe II B.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Roma, il 24 Marzo 2017 nella sede del Comando Generale della Guardia di Finanza, alla presenza del Presidente del Rotary Corleone Franca Failla, del Dirigente Scolastico Vincenzo Di Salvo, dei docenti Lea Lanza e Maria Lucia Oliveri e di alcuni familiari degli studenti. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti, tra gli altri, il già magistrato Antonio Di Pietro, e Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi. Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, ha inviato un contributo video. Gli studenti hanno ricevuto un tablet, il libro dello scrittore e giornalista Oliviero Beha (Caro nipote ti parlo di corruzione) e un attestato di partecipazione. È stata una giornante importante per gli alunni, per la Scuola Secondaria di I grado “G. Vasi” e per Corleone, una città che vuole cambiare pagina e far conoscere al mondo i veri valori di una realtà “pulita” e di legalità (non solo a parole).

Lea Lanza

Maria Lucia Oliveri

A Corleone per la Segreteria del PD vince Renzi ma Orlando tiene!

Ieri presso la sede del PD di Corleone si è tenuta la riunione di Circolo per l'elezione del Segretario dell'Assemblea Nazionale del Partito Democratico.
Hanno votato 85 iscritti di cui  50 voti per Renzi, 32 per Orlando, 2 per Emiliano. Ottimo risultato per Orlando che ha preso il 38% dei consensi, sostenuto dall'ex consigliere Pio Siracusa che fa parte del Comitato Regionale del Comitato "Orlando Segretario" per la Sicilia, Renzi invece si è attestato al 60%, sostenuto dall'area Cracolici, Faraone e Lupo, infine Emiliano con il 2%. 
Adesso si aspetta il voto delle primarie che si terrà in tutta Italia il 30 aprile 2017.


mercoledì 29 marzo 2017

ORA Corleone: si riaccenda Via Calvario prima del Venerdì Santo

A pochi giorni dal Venerdì Santo, evento molto sentito dai corleonesi, segnalo al Comune di Corleone che in Via Calvario due pali della luce pubblica, numero 1549 e numero 1550, sono spenti.

Credo che si possa evitare di far scendere la statua lignea del Cristo morto, dopo la discesa dal Calvario, al buio.

La sollecitazione non deriva dal fatto che ho un’immobile nella stessa via perché potremmo continuare a restare al buio, come abbiamo fatto per tutto l’anno, ma per non urtare la sensibilità dei tanti fedeli corleonesi e turisti che ogni anno vengono a Corleone per questo evento religioso.

La Via Calvario però è l’esempio di una Città che in troppe vie e in molti quartieri è al buio, per questo credo che sarebbe utile una verifica complessiva dell’illuminazione pubblica.
Ricordiamo che l’ISTAT afferma che il 43,8 % della popolazione ha una percezione di insicurezza a camminare al buio da soli e in un Comune sciolto per mafia è importante che si percepisca più sicurezza e trasparenza.

Inoltre, non è assolutamente normale che nel 2017 il cittadino debba andare fino al Comune per fare la segnalazione del guasto e aspettare mesi e mesi per vedere la ditta sostituire la lampada.
Il Comune di Corleone metta a disposizione il numero dell’ufficio affinché la segnalazione si possa fare telefonicamente in attesa del nuovo affidamento.

Chiedo, inoltre, un sopralluogo straordinario da parte del Comune per mappare tutti i pali non funzionanti e intervenire.

Il Presidente di ORA Corleone
Giuseppe Crapisi

L'Arcivescovo Pennisi ha incontrato la Commissione Straordinaria del Comune di Corleone

Nell’ambito della visita pastorale dell’Arcivescovo di Monreale, Mons. Michele Pennisi, in corso a Corleone, nella giornata di ieri, dopo aver incontrato le Forze dell’Ordine presso la Caserma dei Vigili del Fuoco, ha raggiunto il Palazzo Comunale dove si è intrattenuto con la Commissione Straordinaria, insieme ad alcuni rappresentanti del clero di Corleone. Successivamente ha incontrato il personale del Comune nell’Aula Consiliare impartendo la sua benedizione a tutti i presenti. Nell’occasione Mons. Pennisi ha visitato il CIDMA, la Biblioteca ed il Museo Civico.
La Commissione Straordinaria ha vivamente ringraziato l’Arcivescovo per l’attenzione che ha voluto mostrare per la Città di Corleone. 



                                                            LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

                                       Termini     Mallemi     Cacciola  

Nuova rete ospedaliera, tanti cambiamenti nelle strutture siciliane,

Chiuderanno 215 unità operative complesse e verranno meno alcuni posti da primario. Ecco cosa prevede la versione definitiva della rete ospedaliera siciliana, derivante da riunioni tecniche che si sono tenute venerdì scorso.
Oggetto del tavolo tecnico è stata anche la delicata questione relativa ai posti letto nonché la suddivisione della rete ospedaliera in hub, spoke, presidi di base e ospedali più “periferici”. La prima riguarda le strutture di secondo livello specializzate, mentre la seconda comprende le grandi strutture ospedaliere munite di pronto soccorso e reparti di rianimazione i quali aumenteranno da 18 a 22. Diversamente gli hub passeranno da otto a sette. Per presidi di base si intendono quelle strutture composte da chirurgia e medicina generale, ortopedia e prima assistenza.
Per Palermo nessun cambiamento per le strutture dell’Arnas Civico e del Policlinico. Il Giglio di Cefalù rientrerà nelle strutture di primo livello tanto quanto il complesso ospedaliero Ingrassia. Confermati come presidi di base gli ospedali di Partitico e Termini Imerese. Corleone e Petralia Sottana vengono altresì confermati come presidi in punti più periferici. Leggi tutto.

lunedì 27 marzo 2017

Ancora inagibile la strada provinciale San Cipirello-Corleone


Palermo 27 marzo 2017 – "Non è possibile che da anni la strategica arteria provinciale che collega l'entroterra della provincia di Palermo e i comuni del corleonese sia ancora in totale condizione di dissesto e totalmente impercorribile, con gravissimo pericolo per la pubblica incolumità, specialmente nelle ore serali. E ancor più grave è il disinteresse della politica nei riguardi delle condizioni di viabilità del nostro territorio". A dichiararlo è Salvino Caputo di "Noi con Salvini " che questa mattina ha incontrato una delegazione di cittadini ed imprenditori agricoli che hanno lamentato i disagi che quotidianamente vivono a causa delle insostenibili condizioni della viabilità.